La seta di Irene

Irene Rossi – 2012

Per capire cosa vuol dire
stare appesi ad un filo
bisogna fallire la presa
il fiato legato ad un chiodo
sentire la frusta sui fianchi

… ma …

la tua è ombra che cala sicura
roccia su roccia di altro colore
pelle di gatto senza spessore
scivola a scatti senza rumore

Il filo che tiene non dà batticuore
forte e sottile bava di ragno
viene da dentro la seta di Irene
quanta ne serve lunga al bisogno.

____________________________________________________
Franco Antonio Canavesio – La seta di Irene – 23 settembre 2012

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.