Altri tempi

L’acqua del secchio ai più vecchi
ricorda
la fatica del pieno e del vuoto
l’andare e il venire dal pozzo alla roggia
la vacca da mungere la sera in stalla

a me allevato con latte in bottiglia
e  il getto che sgorga pronto a comando
rinfresca
la gioia dell’estate in campagna
gazzarre sull’aia confronto di bande

luccicanti secchiate
nel sole

________________________________________________
Franco Antonio Canavesio – Altri tempi – 24 Novembre 2012

Archivio

Accesi i capelli da un’instancabile voglia di fare
ti misuravi col nuovo di ogni colore
entusiasmo di scatti su un fondo robusto
capace a incassare
e far maturare anche le pietre

oggi posso dire che ho amato
il tuo interpretare il lavoro
e anche molto di più la tua figura
a quel tempo raccolta su fogli
rinchiusa in cartelle a colori
uno per ogni progetto nell’armadio d’ufficio

Farebbe sorridere adesso
scoprire che c’erano tracce di significati nascosti
ma sulla distanza i pudori vengono meno
rileggo per caso le carte
e salta fuori la voglia di fare chiarezza
raccontare quello che avrei voluto che fosse

forse solo convincere me stesso
che non c’è stato il vuoto
e quel mio perenne timore a coltivare

___________________________________________________
Franco Antonio Canavesio   –   Archivio   –   13 Novembre 2012

Sassi di luce

Sassi di luce – F. A. Canavesio

Chissà se questi sassi di luce
dormono la notte
o la loro è una veglia
quando i cancelli sono chiusi

Qui non è come in montagna
dove la sera è un rado via vai
di vivi nell’ombra
con ciotole d’acqua e lumini

Si viene a parlare coi morti
per sentirli vicini
dare pace alla notte
e un soffio di vita ai ricordi

Qualcuno entra anche in chiesa
basta dare un giro alla chiave
da sempre appesa al chiodo
tra due pietre a fianco il portale

Dentro si prega in piedi
in ginocchio si fa più rumore
il silenzio del legno è amico
e basta un filo di voce

Finiti i grani si esce
la chiave ritorna sul chiodo
l’orologio è bianco di luna
al rintocco si deve tornare

lasciare la strada alle ombre

_________________________________________________
Franco Antonio Canavesio  –  Sassi di luce  –  31 ottobre 2012