Contatto III – (Sicilia)

Fichi d'india

Rotea il capo e la fessura degli occhi
alle curve dei falchi sul colle d’aranci
un tiro distante è l’azzurro più denso del mare
calma piatta e la vampa non sfianca
il vibrare delle cicale
e i palmi verde celeste del fico
fan guerra con nubi di strali
fan pace coi coralli maturi
offrendoli al mio passare

calura e cerco una fonte
e una ninfa riflessa che muta mi prenda la mano
mi insegni la pietra serena
tra chiome più fitte
su cui riposare

_________________________________________________________________
Franco Antonio Canavesio – Contatto III (Sicilia) – 5 maggio 2013

Contatto II (Bosco)

Contatto - Errikos Andreou

Contatto – Errikos Andreou

Ho provato a muovermi come il serpente
sulla mia pelle
a limare le squame tra sassi e radici
grattando spessore tra l’anima e il polline
che piove a grappoli
sciroppo di sambuco e gaggia

Ho colto in punta di lingua l’odore
come le serpi
il richiamo del castagno carnale
e di notte sgusciavo coi nervi di fuori
per meglio sentire il riccio e anche la foglia
l’umido nella tana del buio
e i suoni
che giacciono ai piedi del bosco

vigile
ho smarrito il senso del dentro e del fuori
nel flusso che passa
trapassa il corpo senza dolore
entra
mi scorre
abbandona
senza che io ne abbia timore

______________________________________________________________
Franco Antonio Canavesio – Contatto II (Bosco) – 4 maggio 2013
Foto – Errikos Andreou