Senza parole

Inverno

Senza parole restano gli sguardi
ma è un peso anche alzare il capo
incrociare i pensieri a distanza

non è meglio andare per strada lungo
il muro
la siepe chiusa nelle gemme arrossate
i piccioni incuranti
a becchettare briciole di pane ammollato nelle pozzanghere
anche il gatto nell’aiuola
una volta randagio
mette il naso fuori di casa a rimpinzarsi di crocchette
un cane
le zampe uno due tre quattro
passa
annusa la neve

mondo di mantenuti
unica visione andare oltre l’inverno

______________________________________________________________________
Franco Antonio Canavesio – Senza parole – 25 febbraio 2013

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...