Un abito a fiori

Audrey Hepburn

La prima volta fu uno sguardo a distanza
tu affacciata alla finestra di fronte
mossa flessuosa
il gesto amoroso coi fiori

fresco il saluto
prima il sorriso e un cenno del capo
poi l’agitare di mano

Un po’ dopo l’incontro per strada
il tempo di scambiarci il nome
due parole sulle nuvole, il vento
e il rosazzurro dei giacinti appena sbocciati

“dovresti sentire il profumo …”
non credevo
il tu, il profumo, un invito

Indosso un abito a fiori scollato
già a piedi nudi in aprile
guardavi maliziosa, come gatta in amore

Accadde,  ma per poco
quel tanto da farmi scaldare la testa
e infiammare un inizio di estate

d’agosto il viavai del trasloco
i vasi lasciati al custode
pativano il secco, poca la luce

vita grama in città, dietro gli scuri.

______________________________________________________________________
Franco Antonio Canavesio  –  Un abito a fiori  –  14 gennaio 2013
Foto Audrey Hepburn

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...