La foce

Una biscia la riva di fango
discendo a piccoli colpi di remo
giusto per seguire le pieghe

piano il di più dilavato dai monti
si fonde allo scolo dell’uomo
impalpabile non pare veleno

indugio in svogliate correnti

la luce si fa visione
il cielo sfarina
colore di perla l’incontro col mare
zucchero a velo con sale fino

finisce inizia
preme resiste

cedo al morso dolce e salato
ingoiato da un’onda

_____________________________________________
Franco Antonio Canavesio  –  La foce  –  28 ottobre 2012

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...