Qualcosa di rosso

Ci vuole qualcosa che stacchi
che sposti la tua attenzione
potrebbe essere un lampo
due note appoggiate a un colore
che faccia girare i tuoi occhi
per un attimo nella mia direzione

Non è freddezza la tua
ma una sorta di distrazione
è probabile che in me ci sia ruggine
strumenti vecchi di seduzione

Le dita non muovono sciolte
nelle corde c’è ancora armonia
ma la voce ogni tanto si incricca
e poi non so se ha senso
per te intonare in risposta
canzoni del secolo scorso.

Proverò a non fare niente
aspettare in silenzio
davanti alla fiamma
seduto su qualcosa di rosso.

____________________________________________________
Franco Antonio Canavesio  –  Qualcosa di rosso  –  8 ottobre 2012

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...