La mappa delle mie cose

Anche se sai che il dentro
non è meno vasto del fuori
arriva un momento imprevisto

entra la luce dall’alto
e rende diverse le cose
che prima conoscevi una da una
al tatto sentendone i bordi

posizione, ombre, colore
fa timore l’effetto d’insieme
e scoprire che la tua dimensione
è piccola ma a giusta misura

Ora non entra più luce
nell’ombra resta in mente una traccia
la mappa delle mie cose
per meglio capire aspetto
il prossimo giro del sole.

________________________________________________________
Franco Antonio Canavesio – La mappa delle mie cose – 8 ottobre 2012

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...