Dal ponte

Questo è uno degli ultimi ponti
su cui mi posso fermare
a vedere un treno che passa.

Ora i convogli viaggiano sotto
l’arrivo in città è in un buco
uguale di giorno e di notte,
non c’è più quel lento avanzare
tra le case dei ferrovieri
con gli orti affacciati ai binari
e il gioco di bocce cintato
da traversine dismesse.

Se di sera e il segnale sul rosso
si vedeva fin dentro le case
traverso finestre socchiuse
incuranti di fumo e rumore
quell’odore di binari e vagoni
che non so descrivere a parole.

______________________________________________
Franco Antonio Canavesio  –  Dal ponte  –  1 ottobre 2012

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...