La cisterna di Aldo

Un mondo strano nella cisterna di Aldo, pesci rossi che si danno la caccia e zattere di piante carnivore …

Ventre rotondo di vecchia
balia che allatta
posato più dentro che fuori la terra

Il troppo che cade dal cielo
accolto dai tetti di casa
riposa
si scalda nel sole
e il verde fermo dell’acqua
cela battaglie
di pinne
ferocia rossa di branco
bocche dolci e vischiose
promettono baci
di morte
a incauti voli di danza

Sul bordo due rose
sfinite di luce e schiamazzi
di rane
spogliano i veli di scena
con mosse di perduto pudore.

Franco Antonio Canavesio – La cisterna di Aldo – giugno 2012

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...